foto Gianfranco Mura



foto Gianfranco Mura



Elena Ledda est oe sa cantante sarda prus fentomada e apretziada, no solu in sa terra nadÝa, ma finas in sa terramanna italiana e in su mundu intreu. Una boghe rica e variada e una potensia espressiva aberu manna sun sos istrumentos suos de una richesa sena fine, mentras chi s'abilidade chi tenet de interpretare cantones, cantilenas e anninnÝas de onzi banda de s'isula nos che zughet onzi borta in sas Óndelas antigas de sos ammentos de su pobulu sardu. Sonos, fraigadu subra sas ruinas de Suonofficina, est formadu da unu grustu de musitzistas balentes chi trabaglian paris cun Elena da paritzos annos. Pionieris in sa criassione de una musica chi at raighinas fundudas in su connotu antigu sardu ma aberta a milli influensias, Elena Ledda & Sonos nos cumbidan a un'ispetßculu de una bellesa manna chi podet mover cun fortza sos sentidos nostros.

Elena Ledda Ŕ attualmente la cantante sarda pi¨ celebre e apprezzata, non solo nella sua terra natia, ma anche in Italia continentale e nel resto del Mondo.
Una voce estremamente duttile e una notevole forza espressiva mettono a sua disposizione uno strumento di inesauribile ricchezza, mentre la capacitÓ di interpretare canti, filastrocche e ninne-nanne di tutte le aree dell'Isola rende ogni sua esibizione un itinerario nella memoria collettiva sarda.
Sonos, gruppo nato dalle ceneri di Suonofficina, Ŕ costituito da un manipolo di abili musicisti che lavorano con Elena da numerosi anni. Pionieri nella creazione di una musica saldamente ancorata alle espressioni tradizionali sarde, ma aperta a mille influenze, Elena Ledda & Sonos propongono uno spettacolo di forte impatto emotivo e di grande bellezza.

Fabrizio Giuffrida

ascolta:
Mi e la  (252 Kb)